News
31
Mar

Tutti a casa a…..risparmiare!

Dal primo Aprile le bollette dell’elettricità si riducono del 13,5% e del 18,3% quelle del gas.

Questa è la decisione dell’Autorità di Regolazione per Energia, Reti ed Ambiente (ARERA) che, per voce del presidente Stefano Besseghini dichiara: “In un momento di emergenza come questo che stiamo vivendo a causa dell’epidemia da Coronavirus le Autorità di Regolazione devono operare per garantire continuità dei servizi e sostegno ai cittadini, senza compromettere la tenuta del sistema. Dal canto loro, anche i cittadini mantenendo la regolarità dei pagamenti stanno contribuendo con un importante atto di solidarietà".

Quindi se rimanendo tutto il giorno a casa consumiamo di più, NIENTE PAURA!

I numeri del risparmio sono chiari: 184 euro l’anno per famiglia tipo, considerando 45 euro in meno relativamente all’elettricità e 139 per il gas.

Il calcolo si riferisce al cosiddetto anno “scorrevole” (dal 1 luglio 2019 al 30 giugno 2020), e stima per una famiglia tipo una spesa di 521 euro per l’elettricità e di 1.019 euro per il gas. Rispettivamente -7,9% e -12% in confronto all’anno precedente. La contrazione è dovuta oltre che alle basse quotazioni delle materie prime, anche ad una sostanziale stabilità nel fabbisogno degli oneri generali di sistema ed alla riduzione di consumi provocata dallo stato d’emergenza.

Inoltre, per garantire la sostenibilità degli interventi regolatori a favore dell'intera filiera dell'energia elettrica e del gas, e quindi con beneficio soprattutto per i consumatori, il Conto istituito presso la Cassa per i servizi energetici e ambientali per l'emergenza COVID-19 è stato portato ad 1 miliardo e mezzo di euro, rispetto al miliardo attuale.

Dai Governi ai consumatori, passando per fornitori ed imprese: l’Energia di tutti per uscire dal tunnel.